Thursday, October 22

Il punto di vista di Casa Vogue: Random 96 di Gervasoni Outdoor

Esordiente in gennaio a Parigi, durante Maison & Objet, la nuova divisione Gervasoni Outdoor presenta da subito un panorama quantomai esaustivo di proposte. Ancora una volta, la centenaria azienda friulana si è affidata per l’art direction alla mano e alla sensibilità ormai collaudatissima di Paola Navone. Dodici le collezioni che la designer, con la sua consueta visione osmotica – che è poi lo stile, la sigla di Gervasoni –, ha disegnato, dando loro un calore e un comfort da living; come, del resto, la freschezza e l’aria delicatamente informale tipica del plein air firmano gli arredi indoor.

Insomma, è la consueta eleganza made in Gervasoni, accuratamente “sbadata”, buttata lì con cura, ma sempre senza antipatici snobismi. Tra tutte le proposte d’arredo anche una, per ora solitaria, luce a sospensione: si chiama Random 96 e già il nome dice tutto sulla casualità delle tante occasioni in cui può venire utilizzata. Il diffusore, che è di polietilene ad alta densità per proteggere la fonte luminosa da acqua e umidità, è però intrecciato a mano, secondo la tradizione di Gervasoni. 

L’effetto finale è molto “tricot”: un paralume a maglie irregolari, un pizzo idrorepellente. Benché realizzate una per una, come tutti gli articoli di Gervasoni che sono in consegna dopo qualche settimana, le Random 96 sono subito disponibili sull’apposito catalogo Quick Ship: dall’ordine, pochi giorni per averle. In controtendenza rispetto alla ampia messe di luci da esterno sempre più wireless, Random 96 ha ancora il suo bel filo elettrico. Una scelta low-tech assolutamente di stile.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *